Cosa sono le rune: un mistero tanto affascinante quanto avvincente

//Cosa sono le rune: un mistero tanto affascinante quanto avvincente

Futhark, è il nome di quello che è considerato il più antico sistema runico. Ma cosa sono le rune? Storicamente, le rune trovano, quelle che possono definirsi le loro origini, direttamente nella tradizione germanico-vichinga.

Oltre a ciò, sempre in merito a cosa sono le rune, è da ricordare come queste vennero ad essere utilizzate dai uno dei più misteriosi popoli indoeuropei, ossia i Celti. Invero, presso questa arcana popolazione, le rune divennero un magico e potente strumento divinatorio. Di conseguenza, quando si pensa a cosa sono le rune, si dovrà ricordare come queste debbano essere associate alla tradizionale forma divinatoria druidica, ossia gli Ogham.

Perciò, a riguardo di cosa siano le rune, si potrebbe asserire, in forma estremamente sintetica e chiara, che sono dei perfetti strumenti di divinazione, fondamentali per ogni previsione del futuro. Non per nulla le rune sono potenti, una sorta di implacabili specchi in grado di metterci davanti agli occhi tutta la verità. In pratica, tramite di esse si potrà andare a potenziare quelle che possono essere le personali capacità di introspezione.

Anche per questa ragione, sono valute come uno strumento idoneo al fine di consentire una crescita personale. Seppure possano risultare essere meno note, ad esempio, rispetto ai tarocchi, pur tuttavia, le rune sono imbattibili strumenti che ci permettono di perscrutare gli eventi che debbono ancora avvenire.

Di solito, si è portati a vedere a vedere le rune come l’antico alfabeto in uso presso le antiche popolazioni germaniche. In realtà, oltre che essere un semplice strumento per la scrittura, le rune racchiudono anche una profonda e arcana simbologia magica. D’altra parte, come è anche testimoniato da una infinità di ritrovamenti archeologici, presso queste antiche popolazione le rune erano considerate tanto come degli strumenti rituali quanto efficaci strumenti di divinazione.

Non per nulla, sono state ritrovate incisioni e scritti che indicano chiaramente come, tra le altre cose, le rune servissero ad indicare un significato propiziatorio sia per imprese e sia nelle battaglie. Nella tradizione vichinga, le rune sarebbero un dono che ricevette Odino, motivo per il quale rappresentano la conoscenza.

Per chi è neofita oppure novizio, le rune, rispetto ai tarocchi, possono apparire come mezzo di divinazione molto più complesso. In effetti, le rune sono dei simboli che appaiono essere semplice e che, rispetto alle immagini che solitamente si ritrovano raffigurate nelle carte, sembrano parlare molto meno. In verità, le rune sanno parlare molto meglio di ogni altra cosa al nostro inconscio. Perciò sono simboli che sanno esprimere più di altri, una conoscenza e una razionalità tanto archetipa quanto assolutamente evocativa.

In conclusione, le rune possono anche essere viste come un ponte che ci conduce verso il proprio intuito, uno strumento autorevole di divinazione tramite il quale sarà incredibilmente elevato l’andarsi connettere con il futuro.

2018-12-13T23:44:32+00:00
NON PERDERE L'OCCASIONE!
Inscriviti alla newsletter
Sii il primo a ricevere gli ultimi aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta elettronica.
 
INVIA
close-link