Tarocchi del destino: 

solo un bravo cartomante li può leggere

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

I Tarocchi d'oro. Il mazzo più antico!

I Tarocchi d’oro

Il mazzo di tarocchi d’oro fu commissionato intorno al 14001451 dalle famiglie Visconti e Sforza, ed è uno dei più antichi mazzi di tarocchi esistenti.

Veri e propri capolavori del Tardo Medioevo i mazzi di carte Visconti-Sforza sono i più antichi tarocchi al mondo sopravvissuti. La loro storia inizia quando le carte dei Tarocchi facevano già parte della cultura popolare. Da oggetti poveri, senza particolare valore e dal puro scopo ludico, le carte risvegliarono l’interesse delle nobili famiglie italiane che le resero, nel tempo, veri e propri inestimabili gioielli.

Sotto, la Papessa del Mazzo Visconti-Sforza:

I Tarocchi d’oro sono molto più che semplici immagini su carte, le immagini sono simboli fisici per letture spirituali.

Esse divennero successivamente parte fondamentale del patrimonio artistico-culturale italiano ha testimonianza dei legami fra le due dinastie che governarono la città di Milano.

I mazzi Visconti-Sforza furono certamente d’ispirazione per la creazione, successivamente, dei tarocchi marsigliesi, i più noti e utilizzati ancora oggi. 

Sebbene sia chiaro che, soprattutto grazie ai pregevoli mazzi Visconti-Sforza e alla loro scoperta e conseguente datazione, ci fu chi, in seguito, lì datò indietro fino all’antico Egitto, conferendogli un significato spirituale e profondo.

Questo affascinante strumento di divinazione “I TAROCCHI D’ORO” è composto da 78 carte che riproducono perfettamente il mazzo originale conservato al museo di antichità di Milano.

Ma chi sono i Visconti ed i Sforza e cos’hanno rappresentato per il Ducato di Milano ?

Nella storia del Ducato di Milano i Visconti e gli Sforza sono stati senza alcun dubbio figure di notevole rilievo. I Visconti ebbero infatti un ruolo fondamentale nell’espansione dei territori del Ducato di Milano alla fine del XIV secolo. Ma questa è un’altra storia che vi racconterò nel prossimo articolo.

 

Altri interessanti articoli di Massimo

Avviciniamoci alla lettura dei Tarocchi​

Dalle relazioni alle domande sui soldi, alle domande più profonde sullo scopo e sul destino della vita, le carte dei Tarocchi sono uno strumento meraviglioso.

Chi è il Cartomante?

Se non sei mai stato da un cartomante sei pronto per un’esperienza. La chiave è distinguere tra i cartomanti seri e che hanno studiato moltissimo i metodi di lettura e le tattiche utilizzate dai chiaroveggenti truffatori.

Un cartomante affidabile si siederà e inizierà con la lettura. Un cartomante disonesto passerà molto tempo ad “apparecchiare la tavola”, per così dire. Farà un sacco di domande per ottenere risposte che potrà utilizzare in seguito nella tua lettura. La loro conversazione si muoverà in circolo dicendo cose che sono al limite della follia. Queste tattiche non fanno altro che guadagnare tempo e per fornire a loro informazioni che possono utilizzare per far sembrare che ti stiano dando una lettura credibile.

Arcani Maggiori e Minori

Arcani Maggiori e Minori ma cosa sono? Lo spiega Massimo uno dei più blastonati cartomanti Italiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *