loader image

Tarocchi del destino: 
solo il migliore cartomante li può leggere

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Cosa sono le carte dell'oracolo?

Introduzione

Se ti è mai capitato di leggere i tarocchi, di guardarne o di mettere “mi piace” a una illustrazione che sembra complicata su Instagram,  sicuramente avrai visto le carte dell’oracolo.

Le carte dell’oracolo sono come le cugine più giovani e tranquille delle carte dei tarocchi. Possono mostrare qualsiasi immagine e c’è più spazio per lavorare con loro per interpretare il loro significato.

Ecco un Esempio di Carte dell’Oracolo:

Cosa sono le carte dell’oracolo?

Le carte dell’oracolo sono uno strumento che può essere utilizzato per guardare dentro al proprio io interiore o, a seconda del tuo approccio, per la divinazione.

Ma a differenza dei tradizionali mazzi di tarocchi, che sono disponibili in mazzi da 78, i mazzi di oracoli possono includere un numero qualsiasi di carte. Inoltre, mentre le carte dei tarocchi includono Arcani Maggiore e Arcani Minori disposti in semi, i mazzi degli oracoli non seguono questa struttura. Non ci sono regole e le possibilità sono infinite.

Qual è la differenza tra le carte dell’oracolo e le carte dei tarocchi?

Sebbene ci siano diverse scuole di tarocchi e variazioni da mazzo a mazzo, “ogni mazzo di tarocchi che prendi avrà gli Arcani Maggiori che coprono ciò che chiamiamo ‘Il viaggio del matto’, in altre parole, i principali archetipi o lezioni che incontriamo nella vita – e gli Arcani Minori, che coprono le esperienze più quotidiane“, afferma Massimo.

“I mazzi degli Oracoli, in genere non seguono quella struttura. Potresti trovare un mazzo con carte da 30 o 80 carte”, aggiunge Massimo. “Un mazzo di oracoli potrebbe in qualche modo rispecchiare i tarocchi, mentre un altro potrebbe non avere assolutamente nulla a che fare con i tarocchi. Ma nel complesso, la grande differenza sta nel numero di carte e se è suddivisa tra Carte Maggiori e Minori (Negli Oracoli chiamarli Arcani sarebbe una definizione non proprio corretta)“.

Un esempio è il mazzo dell’oracolo OKANA che contiene 25 carte, con cinque carte per ogni elemento (Terra, Acqua, Vento, Fuoco e Spirito).

Come si usano le carte dell’oracolo?

Quando usi le carte dell’Oracolo, io ti consiglio di “seguire il tuo intuito“. Spiega Massimo: “Quando ottieni un nuovo mazzo degli Oracoli, stai imparando ogni volta una nuova lingua. Quindi prenditi del tempo per osservare e conoscere il mazzo.”

Fare una scelta di una carta ogni giorno è “un ottimo modo per conoscere il tuo mazzo e allo stesso tempo affinare le tue abilità di intuizione e divinazione“, afferma Massimo. Puoi usare le tradizionali carte dei tarocchi, in un sistema a tre carte, con le carte dell’oracolo. Puoi anche disegnare una carta dell’oracolo prima di una lettura dei tarocchi per stabilire un’intenzione o dopo una lettura per rafforzare l’interpretazione.

“Mentre esplori le carte, lascia che lo Spirito ti parli in qualsiasi modo tu senta il bisogno in questo momento”, suggerisce Massimo. “E assicurati di scrivere un diario, che sia a mano o in digitale non ha importanza, quindi confrontalo con la guida fornita con il mazzo.”

Poiché le carte dell’Oracolo sono relativamente poco strutturate, a volte possono essere un’opzione più allettante per i principianti. Ma anche i lettori di tarocchi esperti spesso li incorporano negli spread.

“A volte una persona vuole uscire dai ‘confini dei tarocchi‘ (o almeno dalla loro percezione di tali confini)”, spiega Massimo. “Inoltre, alcuni persone trovano che le carte dell’oracolo siano meno intimidatorie dei tarocchi, mentre altri vedono l’Oracolo come un modo introduttivo per iniziare a Prevedere con le carte. Molte persone combinano l’oracolo con i tarocchi per fornire una prospettiva aggiuntiva alle loro letture. Le possibilità sono quasi infinite, specialmente se provi a fare calcoli e pensi a permutazioni e combinazioni.

Altri interessanti articoli di Massimo

La ruota della fortuna

Arcani Maggiori – 10 La ruota della fortuna

PAROLA CHIAVE DIRITTO:

Buona fortuna, karma, cicli di vita, destino, un punto di svolta

PAROLA CHIAVE REVESCIO:

Sfortuna, resistenza al cambiamento, cicli di rottura

l'Eremita

Arcani Maggiori – 9 L’Eremita

PAROLA CHIAVE DIRITTO: Ricerca dell’anima, introspezione, solitudine, guida interiore

PAROLA CHIAVE REVESCIO: Isolamento, solitudine, ritiro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *