loader image
I tarocchi più antichi mai ritrovati e la loro storia.

Il più antico mazzo di tarocchi

Il più antico mazzo di tarocchi che si sia conservato fino a noi è il mazzo “Visconti di Modrone” dal nome della famiglia nobiliare che lo possedette.

La sua creazione fu data a Filippo Maria Visconti duca di Milano negli anni tra il 1441 e il 1447.

Di questo mazzo di tarocchi si sono conservate fino ad oggi 67 carte, di cui 11 trionfi cioè (arcani maggiori).

“TAROCCHI MAGGIORI: Nella cartomanzia gli arcani maggiori costituiscono le carte più dense di significato esoterico”.

Si tratta di stupende e senza prezzo opere d’arte dipinte a mano su lamine d’oro o d’argento decorate a punzone.

In Oro per i trionfi e le carte di corte e in argento per le carte numerali.

Il mazzo è strettamente legato alla famiglia Visconti: gli stemmi araldici ed i motti della famiglia Visconti presenti sulle carte non lasciano alcun dubbio.

Anche la loro realizzazione è abbastanza certa durante il governo di Filippo Maria Visconti.

Sule carte di denari infatti c’è l’esatta riproduzione di una moneta che era in corso di validità durante il periodo in cui egli era duca di Milano: il fiorino d’oro di Filippo Maria.

La struttura delle carte del mazzo “Visconti di Modrone” non è quella conosciuta oggi.

Per ogni seme sono presenti 6 figure diverse: re, regina, cavaliere, dama tra qui anch’essa a cavallo, fante, e fantina.

Anche tra i trionfi troviamo raffigurazioni che non compaiono tra quelle standard.

Le tre virtù fede, speranza, e carità non sono infatti figure usuali nei tarocchi.

Le innumerevoli stranità di questo mazzo hanno fatto capire che si tratta di uno dei primi stadi di sperimentazione dei tarocchi dove non era ancor ben definita una struttura precisa.

La garbugliata storia di queste carte ha portato a identificare il mazzo con diversi nomi:

  • “Tarocchi dei Visconti di Modrone”. Dalla famiglia nobiliare milanese che possedette il mazzo fino alla seconda guerra mondiale e poi se ne persero le tracce.
  • “Tarocchi Cary-Yale”. Il nome è dovuto al collezionista statunitense Melbert B. Cary che lo donò alla Beinecke Rare Book and Manuscript Library (una delle biblioteche dell’università di Yale), affermando di averlo acquistato dopo la fine della seconda guerra mondiale.
  • “Tarocchi di Filippo Maria Visconti”. Dal nome del creatore.

Questa storia affascinante dei primi tarocchi ci guiderà nel prossimo articolo ad approfondire cosa sono gli Arcani Maggiori.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp

4 risposte

  1. Bellissimo articolo per gli appassionati come me. Complimenti Sono stato di persona al museo di arte e letterattura di Venezia e ho visto i tarocchi di Visconti di Modrone. Sono fatti di oro e argento. Una cosa bellissima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In linea

Articoli correlati

I cristalli del benessere sono utilizzati da millenni per migliorare la salute e l'equilibrio interiore grazie alle loro proprietà energetiche uniche. Ogni cristallo influisce positivamente su corpo, mente e spirito, come l'ametista che favorisce la calma e il quarzo rosa che promuove l'amore e l'armonia.

Cristalli del Benessere: L’energia positiva che trasforma la tua vita

I cristalli del benessere sono oggetti affascinanti usati da millenni per migliorare la salute e l’equilibrio interiore. Ogni cristallo ha proprietà energetiche uniche che influenzano positivamente corpo, mente e spirito. Ad esempio, l’ametista favorisce la calma, mentre il quarzo rosa promuove l’amore e l’armonia.
Per beneficiare dei cristalli del benessere, si possono indossare come gioielli, posizionarli in casa o usarli durante la meditazione. Tra i cristalli più popolari ci sono l’ametista, il quarzo rosa e l’acquamarina, ognuno con proprietà specifiche per migliorare il benessere generale.
Utilizzare i cristalli del benessere richiede consapevolezza delle loro proprietà e delle proprie esigenze personali. Posizionandoli strategicamente o tenendoli con sé, si può assorbire la loro energia benefica, migliorando così la qualità della vita.

I chakra sono centri energetici nel corpo umano che, secondo la tradizione indiana, influenzano il nostro equilibrio interiore, la salute e il benessere.

Chakra e Guarigione: L’Armonia Interiore attraverso l’Energia Vitale

L’articolo esplora il mondo dei chakra e la loro connessione con l’equilibrio interiore, evidenziando come possano influenzare la nostra salute e benessere. I chakra sono centri energetici nel corpo umano che, se in equilibrio, portano armonia e salute. Tuttavia, possono diventare sbilanciati a causa di stress ed emozioni negative. Antiche tecniche di guarigione, come la meditazione, la visualizzazione e l’uso di cristalli, possono aiutare a ristabilire l’armonia nei chakra, favorendo una guarigione profonda e duratura sia fisicamente che emotivamente. Queste pratiche offrono un approccio olistico per raggiungere un equilibrio interiore e migliorare il benessere generale.

L'importanza dell'equilibrio dei chakra nella nostra vita è cruciale per il nostro benessere fisico, mentale ed emotivo. I sette chakra principali lungo la colonna vertebrale influenzano vari aspetti della nostra vita, dalla stabilità e sicurezza all'amore incondizionato e alla consapevolezza spirituale. Mantenere un buon equilibrio dei chakra garantisce un flusso energetico armonioso e una salute ottimale.

Ritrovare l’Equilibrio dei Chakra: Una Guida per il Benessere del Corpo e della Mente

L’importanza dell’equilibrio dei chakra nella nostra vita è cruciale per il nostro benessere fisico, mentale ed emotivo. I sette chakra principali lungo la colonna vertebrale influenzano vari aspetti della nostra vita, dalla stabilità e sicurezza all’amore incondizionato e alla consapevolezza spirituale. Mantenere un buon equilibrio dei chakra garantisce un flusso energetico armonioso e una salute ottimale. Per riequilibrare i chakra, esistono diverse tecniche e pratiche: la meditazione per la consapevolezza, lo yoga per l’armonizzazione, l’uso di cristalli per il riequilibrio energetico e le terapie energetiche come il Reiki e l’agopuntura per stimolare il flusso energetico e liberare blocchi emotivi. L’equilibrio dei chakra è fondamentale per vivere una vita consapevole e serena, e le tecniche descritte sono strumenti preziosi per integrarlo nella nostra vita quotidiana.

La ricerca del significato nella realizzazione spirituale è un percorso affascinante che esplora la nostra coscienza e la connessione con qualcosa di più grande. Attraverso strumenti come la meditazione, la pratica della gratitudine e il journaling, possiamo sviluppare una maggiore consapevolezza spirituale.

Il Cammino Verso la Realizzazione Spirituale: Scopri il Potenziale Interiore

La ricerca del significato nella realizzazione spirituale è un percorso complesso che esplora i confini della nostra coscienza e la connessione con qualcosa di più grande. Attraverso strumenti e pratiche come la meditazione, la gratitudine e il journaling, possiamo sviluppare la consapevolezza spirituale e avviare un viaggio verso l’equilibrio interiore e la pace spirituale. Questo cammino implica l’esplorazione di domande esistenziali, la comprensione del proprio scopo e la connessione profonda con il mondo. Il viaggio verso l’equilibrio interiore richiede tempo, dedizione e l’uso di strumenti spirituali per raggiungere una vera pace interiore. La realizzazione spirituale è un processo continuo di crescita e scoperta.